cisede

Just another WordPress.com weblog

South Park, quando oscenità

Perché ha il coraggio di infrangere tabù e di far da specchio alle mille contraddizioni di una società ipocrita e corrotta, ipotizzano gli illustri accademici coordinati da Robert Arp e autori dei saggi riuniti in South Park e la filosofia, in uscita in Italia per Isbn (293 pagine, 17 euro).
South Park, del resto, si occupa di attualità, sia pure in maniera decisamente peculiare: in quasi duecento puntate Eric, Kenny, Stan e Kyle, gli alunni della scuola elementare dell'omonima cittadina del Colorado al centro della serie, hanno discusso di politica, di economia e di temi etici, suscitando spesso le ire di gruppi religiosi o di alcune minoranze etniche.
La genialità del duo Parker e Stone, osservano i filosofi che commentano la serie, è stata accorgersi che ai nostri giorni si è aperta una nuova frontiera della trasgressione: infrangere il tabù di tutto ciò che viene ritenuto politicamente corretto.
Niente di più errato, dunque, che ritenere South Park solo una serie all'insegna di una rozza animazione (voluta dagli autori), con dialoghi all'insegna del turpiloquio e pieni di battute di cattivo gusto espresse con giovanile volgarità.

Fonte: www.gazzettino.it

June 27, 2009 - Posted by | Uncategorized

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: